Streghe ed Elefanti, i 2 spettacoli del weekend al Teatro blu dal 9/2

Sabato 9 ore 21.15
8 euro

Stefano Cavanna
Streghe, Masche, Donne

Da racconto tra amici, a storia itinerante fino a spettacolo teatrale, questa l’evoluzione di ”Streghe,masche,donne” di e con Stefano Cavanna giovane creativo Torinese.Cavanna, scrittore, attore, musicista, mago. Una laurea in giurisprudenza e un profondo interesse per le antiche tradizioni ,l’esoterismo e l’essoterismo, sul palco, da solo con pochi oggetti identificativ, ci racconta della “veglia” nelle stalle, quando non c’era la televisione e ci si riuniva a parlare e a sparlare e venivano fuori, una dopo l’altra storie della tradizione Piemontese.I suoi racconti fanno riflettere e ci riconducono all’inizio dell’umanità’, alla creazione dell’uomo e della donna, due esseri che si scoprono diversi e si completano. Da quel tempo la paura per la diversità, l’emarginazione e la superstizione non hanno mai abbandonato il pensiero dell’uomo.Ogni volta che accade qualcosa di strano si pensa sia colpa di una forza malevola, raramente si attribuisce la causa del funesto evento all’uomo, ed ecco il fiorire di esseri malvagi e demoniaci spesso celati sotto fattezze femminili.Le streghe, le masche…….il termine masca deriva dal provenzale mascar, cioè’ borbottare, ed è proprio un borbottio che emettono le streghe o le masche, preparando gli incantesimi e, passandosi il “libro del comando”, lanciano malefici di ogni genere.Cavanna coinvolge il pubblico a sperimentare gli “strani poteri” attribuiti alle masche, chiamati “la fisica”, e ci riesce splendidamente! E al pubblico che pone la domanda “MA DOVE SONO FINITE LE MASCHE?”si puòrispondere con il titolo dello spettacolo stesso: “Streghe, masche DONNE”

Domenica 10 ore 16 spettacolo per bambini
5 euro

Terra Vergine
Lo sai che le formiche spostano gli elefanti?

La Compagnia Terra Vergine ci presenta lo spettacolo per bambini: “Lo sai che le formiche spostano gli elefanti?”
E’ la storia bizzarra e divertente di Marti che desidera vincere la gara dei giochi della gioventù della sua scuola, ma ad ostacolarla ci saranno una serie di imprevisti e di rivali. Tuttavia l’intrepida Marti continuerà sulla sua strada senza demordere, conducendo i giovani spettatori nelle sue avventure tra risate e lacrime di sconforto, spensieratezza e riflessioni. Il confronto porterà Marti a conoscere il bello e il brutto di ciò che le appartiene e che la circonda. Perchè la vita è fatta di battaglie vinte e di sconfitte, ma le sfide rendono più forti, sopratutto se si affrontano insieme!

Copia di lavanderia fiorella LOGO nuovo
pineroloplay autospot facebook