Rimedi per l’anima, concerto con il Quartetto Cajkovskij a Pinerolo il 19

RIMEDI PER L’ANIMA
martedì 19 novembre 2019
h 20:30 guida all’ascolto – h 21 concerto
Accademia di Musica di Pinerolo

Quartetto Čajkovskij di Mosca
Lev Maslovsky, violino
Zakhar Malakhov, violino
Ilja Gofman, viola
Sergei Suvorov, violoncello
Alessandro Travaglini clarinetto

Nicola Campogrande

Rimedi per l’anima per quartetto d’archi

Wolfgang Amadeus Mozart

Quintetto in la maggiore per clarinetto e archi KV 581 Stadler

Johannes Brahms

Quintetto in si minore per clarinetto e archi op. 115

Rimedi per l’anima è il titolo e insieme la promessa del concerto che martedì 19 novembre vede protagonisti il clarinettista Alessandro Travaglini e il Quartetto Čajkovskij di Mosca, fondato nel 1975 in seguito all’assegnazione del Primo Premio al Festival Internazionale Béla Bartók a Budapest. L’occasione è preziosa per riascoltare tre grandi classici della musica da camera: due quintetti per clarinetto e archi firmati da W. A. Mozart (Quintetto in la maggiore per clarinetto e archi KV 581 Stadler) e da J. Brahms (Quintetto in si minore per clarinetto e archi op. 115), preceduti da Rimedi per l’anima per quartetto d’archi del torinese Nicola Campogrande, direttore artistico del festival MITO, nonché uno dei compositori più interessanti della sua generazione. Il concerto, il quarto della Stagione concertistica 2019/20 dell’Accademia di Musica, ha inizio alle 21:00 nella Sala di via Giolitti 7 a Pinerolo (To) ed è preceduto alle 20:30 da una Guida all’ascolto a cura di Simone Ivaldi (Biglietti 15, 12, 8, 5 €. Prevendita presso l’Accademia di Musica, viale Giolitti 7 – Pinerolo | 0121321040 | Prenotazioni: noemi.dagostino@accademiadimusica.it ).

Da ottobre a maggio sono 16 gli appuntamenti del cartellone della Stagione concertistica 2019/20 dell’Accademia di Musica di Pinerolo, con importanti protagonisti della scena musicale internazionale come Benedetto Lupo, Alexander Romanovsky, Lukas Hagen, Enrico Bronzi, Andrea Lucchesini, Gabriele Mirabassi, Gabriele Carcano e Alessandro Travaglini con il Quartetto Cajkovski cui si affiancano il pluripremiato Trio Kanon, il giovanissimo musicista di riconosciuto talento Ryan Bradshaw e le voci bianche del Teatro Regio e del Conservatorio “G. Verdi”. Si spazia dalle celebrazioni dei 250 anni dalla nascita di Beethoven e del trentennale del crollo del muro di Berlino fino al teatro delle ombre, aprendo infine alla musica contemporanea e alle arti performative, grazie a prestigiose collaborazioni che si consolidano come quella con Estovest Festival o che esplorano nuove connessioni artistiche come quella con Flic Scuola di Circo.

La Stagione concertistica è stata realizzata con il contributo di Compagnia di San Paolo (maggior sostenitore), Regione Piemonte, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il contributo e il patrocinio di Città di Pinerolo. Il nostro grazie va anche alla sempre preziosa sponsorizzazione tecnica di Piatino Pianoforti, Yamaha Musica Italia, Galup, Albergian, e alla media partnership con L’Eco del Chisone.

Quartetto Čajkovskij di Mosca

Il Quartetto Ciaikovskij di Mosca fu fondato nel 1975 in seguito all’assegnazione del Primo Premio al Festival Internazionale B.Bartok a Budapest. Da allora, il quartetto ha attirato su di se stima e simpatia del pubblico e della critica per le qualità straordinarie degli allora giovani interpreti e della loro professionalità. Nel 1985 ha assunto l’attuale denominazione ed ha continuato la propria attività esibendosi con gran successo nelle più prestigiose istituzioni concertistiche internazionali. Nel 1990, si aggiudicò il Primo Premio al Concorso Internazionale Bucchi di Roma. Le esecuzioni del quartetto hanno ereditato la migliore tradizione della scuola musicale russa, per sensibilità e perfezione. Il repertorio è enorme e non ha senso elencarlo. Oltre ai quartetti, quasi tutti gli ensemble da camera (quintetti, sestetti, ecc.) sono stati eseguiti con la partepazione dei più famosi solisti a livello internazionale. Il quartetto segue rigorosamente le tradizioni classiche della scuola del Conservatorio di Mosca, il cui rappresentante più brillante è stato David Oistrakh. Dalla sua fondazione divenne subito una dei principali quartetti della Russia. Il Quartetto Ciaikovskij ha effettuato numerose tournèe in tutto il mondo ed effettua costantemente numerosi concerti in Russia, concerti che ricevono sempre una grande accoglienza e successo. Numerosi i CDs incisi dal quartetto così come le registrazioni radiofoniche e le apparizioni televisive.

Primo violino – LEV MASLOVSKY
Laureato al Conservatorio Statale di Tbilisi (nella classe del Prof. K.Vardely, primo violino del Quartetto di Stato della Georgia).

Secondo violino – ZAKHAR MALAKHOV
Laureato presso l’Istituto Statale di Musica di Mosca “A. Schnittke”.

Violoncello – SERGEI SUVOROV
Primo Premio al Moscow Cello Competition (1998), vincitore dell’International Cello Competition a License (Austria) e Primo Premio al Concorso di musica da camera di Mosca. Ha effettuato recital e concerti in qualità di solista in tutto il mondo.

Viola – ILJA GOFMAN
Laureato nel 2003 al Conservatorio Statale di Mosca nella classe del Prof. Yuri Bashmet. Effettua masterclass in Canada, Svizzera e Francia. Vincitore all’ International Yuri Bashmet Violists’ Competition (Russia, 2000), Solti Foundation (Great Britain, 2005), Vienna International Competition (2005) e International Gaetano Zinetti Competition (Italia, 2004).

Alessandro Travaglini

Alessandro Travaglini ha studiato presso il Conservatorio di Pescara nella classe di Aldo Settimi e si è in seguito perfezionato al Conservatoire National Supérieur de Musique de Lyon con Jaques Lancelot e Jacques Di Donato (ottenendo il «Diplome National d’Etudes Supérieurs de Musique») e all’ Accademia Chigiana di Siena con Giuseppe Garbarino (ottenendo il Diploma d’onore). Ha inoltre frequentato lo stage annuale per professori d’orchestra presso il Conservatorio Nazionale Superiore di Parigi dove ha avuto la possibilità di suonare sotto la direzione di Zubin Metha e Pierre Boulez. Nel 1984 ha ottenuto il l° premio al Concorso Internazionale d’Esecuzione Musicale di Ancona (presidente della giuria internazionale il compositore Goffredo Petrassi). E’ stato l° clarinetto nell’Orchestra Sinfonica del Teatro dell’Opera di Lione allora diretta da J. E. Gardiner. In Italia ha collaborato, in qualità di primo clarinetto, con numerose orchestre: Accademia Nazionale di S. Cecilia di Roma, S. Carlo di Napoli, Teatro “La Fenice” di Venezia, Arena di Verona, Angelicum di Milano, Pomeriggi Musicali di Milano, Philarmonia Veneta di Treviso, Teatro Lirico di Cagliari, Orchestra “Cantelli” di Milano, Orchestra Sinfonica Siciliana ed inoltre è stato aggiunto presso la RAI di Milano e Torino e l’Opera di Roma. Ha suonato per le più importanti società concertistiche al fianco di artisti come Aldo Ciccolini, Bruno Canino, Antonio Ballista, Thomas Christian, Othmar Mueller, Roberto Prosseda, Rocco Filippini, Alain Meunier, Sergej Krylov, Suela Mullaj, Mario Delli Ponti, Francesco Manara, Danilo Rossi, Giorgia Tomassi, Daniela Uccello, Jodi Levitz e con il Quartetto di Fiesole, il Quartetto Bernini di Roma, il Quartetto del Teatro alla Scala di Milano, I Solisti di Milano, il Thomas Christian Ensemble, il Divertimento Musicale di Milano, ecc.

In qualità di solista si è esibito con I Wiener Concert-Verein (orchestra da camera ufficiale dei Wiener Simphoniker), la Filarmonica di Lodz e la Filarmonica di Lublin (Polonia), Il Collegio dei musici di Milano (dir. Gianandrea Noseda), Gli Archi di Firenze, l’Orchestra da Camera di Pau (Francia), l’Orchestra Giovanile Belga, l’United European Chamber Orchestra, l’Orchestra da Camera di Torun (Polonia), la Balkan Festival Orchestra, l’Orchestra Euromediterranea, l’Orchestra Sinfonica di Lecce, I Solisti Aquilani, e varie altre. E’ stato docente nei corsi di alto perfezionamento musicale presso l’Accademia Musicale Pescarese, i Corsi Internazionali Estivi di Lanciano, la Scuola di Alto Perfezionamento Musicale di Saluzzo, Ha inoltre tenuto masterclass presso le Accademie Superiori di Wroclaw, Danzica e Lodz (Polonia) nonché presso l’Università di Suwon (Korea). Dal 2011 al 2014 è stato Sovrintendente alle Masterclass presso la celebre Scuola di Alto Perfezionamento di Saluzzo.

E’ fondatore, presidente e promotore dell’Associazione “I Solisti di Milano” attiva sia come gruppo cameristico che come orchestra d’archi e da camera. Già docente presso i Conservatori di Milano, Palermo e Cagliari è attualmente docente titolare di clarinetto presso il Conservatorio di Brescia.

Copia di lavanderia fiorella LOGO nuovo
pineroloplay autospot facebook