“Amadeus”, Merlo e Azzario per i Venerdì del Corelli

classic musicaPer i Venerdì del Corelli andranno in scena presso la sala concerti Italo Tajo – ex chiesa di San Giuseppe, il Duo Pianoforte e Violino composto da Chiara Merlo e Raffaella Azzario. Lo spettacolo si chiamerà “Amadeus” in onore di Mozart, dato che verranno eseguite proprio 4 sonate da lui composte.

W. A. MOZART
Sonata K 301 in sol maggiore
Sonata K 306 in re maggiore
Sonata K 304 in mi minore
Sonata k 376 in fa maggiore
L’appuntamento è per le ore 21.00 ed a ingresso libero.

Chiara Merlo ha iniziato i suoi studi musicali presso l’Istituto “Civico Musicale A.Corelli” di Pinerolo.
Ha frequentato il corso di musica da camera sotto la guida del Prof. Marco Robino.
Si è esibita come solista e in formazioni da camera.
Ha conseguito il diploma in pianoforte nel 2010 sotto la guida della Prof.ssa Isabella Ponso presso il Conservatorio “G.F. Ghedini” di Cuneo.
Ha conferito la laurea di secondo livello del Biennio di specializzazione di pianoforte a indirizzo cameristico presso il Conservatorio “G.F Ghedini di Cuneo”.
Attualmente frequenta il corso triennale di musicoterapia presso Apim (Associazione Professionale Italiana Musicoterapeuti ).

Raffaella Azzario dopo la maturità scientifica conseguita con il massimo dei voti nel 1979 e il brillante diploma di violino del 1992, ottenuto in qualità di privatista presso il Conservatorio “ A. Vivaldi” di Alessandria, si perfeziona a Roma con il M° C. Grasso e a Milano con il M° D. Gay.
Inizia immediatamente e prosegue in parallelo l’attività concertistica e didattica.
Dal 1992 è infatti docente presso il Civico Istituto Musicale “A. Corelli” di Pinerolo (nel quale insegna tuttora) e poi, per pochi anni, presso l’Istituto “A. Somis” di Susa. Contemporaneamente svolge, nel campo della musica classica, concerti in varie formazioni cameristiche (in particolare duo con pianoforte) e sinfoniche (“Mozart e Milano”, “Camerata Ducale”, Orchestra Filarmonica Italiana”, “Wolfgang Consort” tra le altre).
Con alcuni di questi gruppi orchestrali realizza, tra il 1994 e il 1999, ventuno CD.
Effettua inoltre esperienze in altri campi: dalla musica contemporanea con l’ “Ensemble Novecento”, alle commistioni jazz con il “Joko Vocale Concorde”, con il quale vince nel 1996 il Premio Recanati. Nel 1995 la casa editrice Ricordi pubblica, in Italia e Germania, un metodo propedeutico di sua ideazione dedicato ai violinisti in tenera età, dal titolo «Bepi la marmotta musicale», tuttora in commercio.
Dal 1998 è docente del “Corso di violino per giovani musicisti” all’interno dei Seminari di Tecnica ed Interpretazione Musicale diretti dal M° D. Gay e, dal 2007, insegna Violino e Musica d’Insieme presso la Scuola Intercomunale della Val Pellice.
L’attività concertistica prosegue regolarmente in diverse orchestre (in particolare, stabilmente, con l’Orchestra “B. Bruni” della Città di Cuneo, in veste di concertino o spalla dei primi violini) e in varie formazioni da camera (duo con pianoforte, duo con chitarra, trio e quartetto d’archi con pianoforte, trio e quartetto di soli archi, duo e trio con arpa).
Nel 2010 consegue il Diploma Accademico di Secondo Livello, con il massimo dei voti, presso il Conservatorio “G. F. Ghedini” di Cuneo.
Dal 2011 è anche docente di musica presso il Liceo Paritario Valdese di Torre Pellice e di violino presso il CFAM di Verzuolo.

Buffa Vivaio SPOT

Copia di lavanderia fiorella LOGO nuovo
pineroloplay autospot facebook