Mostra personale del pittore Charles Rollier a Torre Pellice il 16/06

Mostra personale del pittore Charles Rollier
L’influsso della cultura indiana su un autore europeo
a cura di Erberto Lo Bue
Civica Galleria d’Arte Contemporanea “Filippo Scroppo” Torre Pellice
16 giugno 2018 – 9 settembre 2018
Inaugurazione
Sabato 16 giungo ore 17
Questa mostra, dedicata all’opera del pittore Charles Rollier (1912–1968) in occasione del cinquantenario della sua scomparsa, è la sua prima personale in Italia dopo quella tenuta nel 1956 alla Galleria del Naviglio a Milano. Nato a Milano in una famiglia protestante originaria della Svizzera francese, Rollier frequentò dapprima il ginnasio e poi l’Accademia di Belle Arti di Brera, e fra il 1938 e il 1952 compì tre soggiorni in Francia. Trasferitosi in Svizzera, approfondì il suo interesse per la religiosità asiatica, soprattutto indiana e tibetana, in particolare quella del buddhismo esoterico, in cui l’unione fisica di un praticante dello yoga con una compagna è fondamentale.
Trascorreva l’estate nella sua dimora a Torre Pellice e si considerava autore di dipinti religiosi, in cui il corpo della donna è centrale.
Il suo stile è per lo più riconducibile all’espressionismo astratto, e il critico Rainer Mason lo considera il maggiore pittore svizzero del XX secolo attivo a Ginevra dopo Ferdinand Hodler.
L’assessorato alla cultura del comune di Torre Pellice ed il comitato artistico della Civica Galleria Scroppo hanno ritenuto importante “riportare” a Torre Pellice l’interessante lavoro di un artista che partendo dalle sue origini protestanti si è poi aperto verso un pensiero esoterico orientale.
La mostra è stata curata dal Prof. Erberto Lobue, docente di storia dell’arte indiana, himalayana e tibetana, e tibetano classico e membro del comitato editoriale del Tibet Journal, dell’International Association for Tibetan Studies, e della Société Européenne pour l’Étude des Civilisations de l’Himalaya et de l’Asie Centrale, “Guest rearcher” al Dipartimento di Storia della Corte al Museo del Palazzo Imperiale di Beijing. La conoscenza delle opere di Charles Rollier da parte del curatore della mostra risale al 1968. Lo bue fu infatti incaricato dalla vedova Gisèle Bachmann Rollier alla preparazione dell’inventario delle opere del marito e nell’organizzazione della prima di quattro mostre a lui dedicate, curando una selezione dei suoi scritti nella loro casa a ChêneBourg, nel cantone svizzero di Ginevra.
Si ringrazia la
Association Charles Rollier
Av. Dechevrens, 5 1225 Chêne-Bourg
Genève – Suisse + 41 22 349 81 72
info @ charlesrollier.com
www.charlesrollier.com

Civica Galleria d’arte contemporanea Filippo Scroppo
Via Roberto d’Azeglio, 10 – Torre Pellice (To)
info 0121-932530 galleriascroppo@comunetorrepellice.it galleriascroppo.org

Orari: martedì, mercoledì, giovedì, domenica 15.30/18.30 – venerdì, sabato 10.30/12.30
Ingresso libero

Buffa Vivaio SPOT

Copia di lavanderia fiorella LOGO nuovo
pineroloplay autospot facebook