Il Quartetto d’Archi della Scala a Pinerolo martedì 15 aprile

quartetto archi scalaPer gli appuntamenti dell’Accademia della Musica di Pinerolo, martedì 15 aprile alle ore 21.00 la sala concerti Patriza Cerutti Bresso ospiterà nientemeno che il Quartetto d’Archi della Scala: Francesco Manara e Pierangelo Negri al violino, Simonide Braconi alla viola e Massimo Polidori al violoncello; ad accompagnarli Claudio Voghera al pianoforte. I brani in scaletta saranno:
Integrale di Johannes Brahms
“Dal trio al sestetto” – … quartetto d’Archi più un … pianoforte

Johannes Brahms
Quartetto in si bemolle maggiore op. 67
Quintetto in fa minore op. 34

La prima formazione del Quartetto d’archi della Scala è storica e risale al 1953, quando le prime parti sentirono l’esigenza di sviluppare un importante discorso musicale cameristico seguendo l’esempio delle più grandi orchestre del mondo. Nel corso dei decenni il Quartetto d’archi della Scala è stato protagonista di importanti eventi musicali e registrazioni; dopo qualche anno di pausa, quattro giovani musicisti, già vincitori di concorsi solistici internazionali e prime parti dell’Orchestra del Teatro, decidono di ridar vita a questa prestigiosa formazione, sviluppando le loro affinità musicali già consolidate all’interno dell’Orchestra, elevandole nella massima espressione cameristica quale è il quartetto d’archi.
Numerosi i loro concerti per alcune tra le più prestigiose associazioni concertistiche in Italia (MusicaInsieme a Bologna, Serate Musicali, Società dei concerti e stagione “Cantelli” a Milano, Associazione Scarlatti a Napoli, Sagra Malatestiana a Rimini, Festival delle Nazioni a Città di Castello, Settimane musicali di Stresa, Asolo musica, Estate Musicale a Portoguaro, Teatro La Fenice e Malibran a Venezia, Ravenna Festival, Amici della musica di Palermo, Teatro Bellini a Catania, Stagione del Teatro alla Scala, Teatro Sociale a Como ecc.) e all’estero (Brasile, Perù, Argentina, Uruguay, Giappone, Stati Uniti, Croazia, Germania, Francia, Austria ecc.). Hanno collaborato con pianisti del calibro di Bruno Canino, Jeffrey Swann, Angela Hewitt e Paolo Restani. Nel 2008 fanno il loro esordio con un concerto al prestigioso Mozarteum di Salisburgo e, nello stesso anno, ricevono il premio “Città di Como” per i loro impegni artistici. Hanno inciso per l’etichetta DAD, Fonè, Decca, per la rivista musicale Amadeus, per il giornale “La Provincia” di Cremona dove hanno suonato i preziosi strumenti del museo, e per Radio 3.
Ha scritto di loro il Maestro Riccardo Muti: “..quartetto di rara eccellenza tecnica e musicale,….. la bellezza del suono e la preziosa cantabilità, propria di chi ha grande dimestichezza anche con il mondo dell’opera, ne fanno un gruppo da ascoltare con particolare gioia ed emozione”.

Claudio Voghera
Torinese, ha studiato con Luciano Giarbella al Conservatorio “G. Verdi” dove si è diplomato con il massimo dei voti e la lode, frequentando in seguito il corso di composizione tenuto da Gilberto Bosco. Già durante gli studi in Conservatorio ha coltivato la passione per la musica da camera, diventata la sua principale attività dopo l’incontro con il violinista Francesco Manara con il quale ha formato un duo che lo ha portato a suonare per le principali società concertistiche italiane e, all’estero, in città quali Francoforte, Tokyo e Madrid. A questa formazione è stato assegnato il “Grand Prix de Sonates Violon et Piano” dell’Accademia di Losanna. Avendo come guide i Maestri del Trio di Trieste, Claudio Voghera non ha voluto perdere l’occasione per affrontare lo splendido repertorio per trio con pianoforte ed ha quindi fondato, insieme a Manara e al violoncellista Massimo Polidori, il Trio Johannes con il quale ha vinto il II Premio al “III Concorso Internazionale di Musica da Camera Premio Trio di Trieste” e il II Premio al “3rd International Chamber Music Competition” di Osaka. Nel maggio 2000 ha effettuato una tournée in Sud America con il Trio Johannes suonando nelle principali sale di Argentina, Uruguay e Brasile. Nell’aprile 2006 è uscita per AMADEUS, la più importante rivista musicale italiana, la registrazione dei concerti per clarinetto di Mercadante, Donizetti e Rossini. Nel giugno dello stesso anno è stata pubblicata dalla stessa rivista l’incisione (definita “magistrale”) delle due Sonate op. 120 per pianoforte e clarinetto di Brahms con Nazzareno Carusi.
Tra gli ultimi progetti realizzati DVD Duets “Il clarinetto nel Jazz e nel 900 italiano” edito da Limen (Warner Chappel Music); l’incisione dei concerti di Jean Françaix, Carl Nielsen e Aaron Copland, progetto mai realizzato da un musicista italiano. Sempre con Limen Music cd e dvd dei quintetti per clarinetto e quartetto d’archi di W. A. Mozart, J. Brahms, DUO con PF “virtuosismo dell’800” entrambi presentati al Teatro alla Scala. Limen inoltre produrrà un cd e dvd con “EBAIRAV ENSAMBLE” Da Brahms a Bartok……………….!!!!!!!!!!!! Rivisto reinterpretato, un viaggio tra la musica classica, tzigana e jazz!
È Solista Principale dell’Orchestra Sinfonica Abruzzese. Ha suonato per le principali Società concertistiche italiane quali l’Unione Musicale di Torino, Gli Amici della Musica di Padova, Vicenza, Verona, Firenze, Palermo, l’Ama Calabria, la Società dei Concerti di Milano, Mito-Settembre Musica, La Scuola di Musica di Fiesole e il Ravenna Festival. Ha inciso, con il Trio Johannes, tutti i Trii di Johannes Brahms per la rivista musicale “Amadeus” e nel 2012-2013 lo stesso magazine pubblicherà l’integrale dei Quartetti con Pianoforte dello stesso autore. Per l’etichetta “Concerto” ha registrato la Sonata di Respighi in duo con Francesco Manara.Gran parte del suo tempo è assorbito dall’attività didattica; è infatti docente di pianoforte principale al Conservatorio di Torino e tiene corsi di perfezionamento ai laboratori musicali estivi del Castello di Cortanze (Asti) ed ai Laboratori Musicali Estivi di Cortemilia.

Copia di lavanderia fiorella LOGO nuovo
pineroloplay autospot facebook